La Biblioteca cantonale di Lugano
e
l’Associazione Italiana di Cultura Classica
Delegazione della Svizzera Italiana


hanno il piacere di invitarla alla serata sul tema

 
Historiolae magiche.
Racconti efficaci contro le malattie su amuleti magici di epoca imperiale



Conferenza del Prof.
Attilio Mastrocinque
(Università di Verona)


Giovedì 17 marzo 2016, ore 18.00
Sala Tami, Biblioteca cantonale di Lugano


Segue aperitivo




«L’arte della medicina consiste nel divertire il paziente
mentre Madre Natura influisce sulla cura».

Attribuito a Voltaire



Eracle_leone_nemeoCirca un anno fa è stata pubblicata l’iscrizione di una gemma magica molto particolare. Essa contiene una historiola, cioè un raccontino che aveva capacità magiche per controllare perdite di sangue. Essa menziona una pianta parassita cresciuta su una tomba e un lupo che poi ne ha bevuto il succo. Sempre in tempi recenti sono stati pubblicati alcuni amuleti bizantini in bronzo che fanno riferimento alla stessa formula, e talora mostrano anche un lupo sopra un coccodrillo. La formula, seppure semplificata, è nota anche da fonti letterarie e sembra essere relativamente antica. Si cercherà di dare spiegazione dei meccanismi logici che rendevano efficace la formula nelle credenze degli antichi, proponendo anche dei confronti con altre formule ed immagini usate per lo stesso scopo.

Attilio Mastrocinque, dopo la professura presso la Facoltà di Lettere dell’Università di Trento, è stato dal 1995 professore di Storia Greca all’Università di Verona ed è dal 2002 titolare della cattedra di Storia Romana. Come borsista della Alexander von Humboldt-Stiftung ha condotto ricerche presso le Università di Colonia, Aquisgrana e Freiburg. Nel 1993 ha tenuto corsi a Parigi presso l’École Normale Supérieure e nel 2007 all’École Pratique des Hautes Études. È direttore degli scavi dell’Università di Verona nella città romana di Grumentum e presidente del Corso di Laurea in Beni Culturali all’Università di Verona. Tra le numerosissime pubblicazioni segnaliamo: La Caria e la Ionia meridionale in epoca ellenistica (323-188 a.C.), Roma 1979; Manipolazione della storia in età ellenistica: I Seleucidi e Roma, Roma 1983; Santuari e divinità dei Paleoveneti, Padova 1987; Da Cnido a Corcira Melaina, Trento 1988; Lucio Giunio Bruto. Ricerche di storia, religione e diritto sulle origini della repubblica romana, Trento 1988; L’ambra e l’Eridano, Este 1991; in collaborazione con Maria Grazia Maioli, La stipe di Villa di Villa e i culti degli antichi Veneti, Roma 1992; Romolo (La fondazione di Roma tra storia e leggenda), Este 1993; Studi sul Mitraismo, Roma 1998; Studi sulle guerre Mitridatiche, Stuttgart 1999; Appiano. Le guerre di Mitridate, Milano 1999; From Jewish Magic to Gnosticism, Tübingen 2005.

 

Con il contributo finanziario del Cantone Ticino
derivante dal Sussidio federale per la promozione della cultura italiana.

 

Una versione stampabile dell'invito (file PDF)
può essere scaricata QUI

2018  www.culturaclassica.ch