Logi sapienza



Nell’ambito del ciclo di incontri sul tema
“Alle radici della cultura euro-mediterranea per la vita di tutti: la sapienza”,

* L'Associazione Biblioteca Salita dei Frati
* l'Associazione Biblica della Svizzera italiana e
* l'Associazione Italiana di Cultura Classica, Delegazione della Svizzera italiana

hanno il piacere di invitarLa

martedì 16 maggio 2017 alle ore 20.30

presso la sala di lettura della Biblioteca Salita dei Frati di Lugano
Salita dei Frati 4 A, Lugano


al dibattito sul tema

Le sapienze antiche (ebraica e cristiana; greca, ellenistica e romana) che rilevanza hanno per l’umanità di oggi?


Intervengono  Renzo Petraglio e Massimo Lolli



Il tema

Dopo gli incontri precedenti, dedicati a due giri d’orizzonte sul tema della sapienza nelle culture ebraiche e cristiane, greche e latine, appare importante chiedersi quale rilevanza formativa ed educativa possano avere le differenti accezioni di questo termine nella cultura e nella vita di oggi. Le risposte a queste domande saranno ricercate proponendo alcuni esempi testuali tratti dai libri di Qohèlet, Siracide e Sapienza (Renzo Petraglio) e dagli scritti di alcuni oratori latini, nei loro discorsi d’encomio di imperatori come Massimiano, Costanzo, Costantino e Teodosio (Massimo Lolli) e favorendo un confronto tra valori etici ed estetici, dall’antichità alla nostra contemporaneità.


I relatori

Renzo Petraglio, nato a Scudellate (in valle di Muggio) nel 1945, è sposato con Maria Pia. È papà di due figlie e di due figli, e nonno di quattro nipoti. Ha studiato teologia a Lugano e poi a Friburgo (CH), conseguendo la licenza nel 1971 e il dottorato nel 1973 e, sempre a Friburgo, anche lettere antiche, conseguendo sia la licenza sia il dottorato. A Friburgo è stato assistente di Bernard Trémel per il Nuovo Testamento, poi ha insegnato per molti anni in Ticino: è stato docente di latino e greco e cultura religiosa al Liceo cantonale di Locarno. Ha lavorato per la traduzione interconfessionale della Bibbia in lingua corrente, come revisore per il Nuovo Testamento e come traduttore per i libri del Siracide e della Sapienza. Nel Canton Ticino ha dedicato più di 20 anni alla Scuola biblica ecumenica e poi, dal 2003, all’Associazione Biblica della Svizzera Italiana. Inoltre, in Africa, più precisamente in Burundi, lavora dal 1993 per il Centro Giovani Kamenge di Bujumbura, proponendo letture della Bibbia e del Corano e collaborando, in questo paese martoriato da conflitti interetnici e politici, con i giovani costruttori di pace.

Massimo Lolli, nato a Mendrisio nel 1963, è sposato con Andreana ed è padre di due gemelli, Michela e Matteo. È filologo classico di formazione. Ha conseguito la licenza (1988) e il dottorato in Lettere (1997) all’Università di Friburgo (CH), soggiornando, quale borsista del Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica, a Göttingen, Amburgo ed Oxford. È stato incaricato di corso nelle università di Friburgo e Neuchâtel; attualmente insegna latino e greco al liceo e svolge attività di ricerca. È autore di vari studi nell’ambito della letteratura tardoantica.



Una versione stampabile dell'invito alla conferenza (con presentazione del ciclo)
può essere scaricata QUI (file PDF)





Gli altri due appuntamenti previsti nell'ambito del ciclo "Alle radici della cultura euro-mediterranea per la vita di tutti: la sapienza" sono:

Presentazione del ciclo
Quali sono le radici spirituali e sociali dell’identità europea? Il dibattito in proposito è particolarmente vivace. Vi sono alcuni grandi valori che in parte si sono perduti oppure hanno conosciuto dei grandi processi di trasformazione. D’altra parte i filoni greco-latini e quelli giudaico-cristiani rappresentati dalla Bibbia e dalle letterature rabbinica e patristica restano i punti di riferimento originari per chiunque sia nato in Europa e viva il fatto di essere europeo non come un bastione da difendere, ma come una ricchezza da condividere seriamente. Con chi? Con altre persone di diversa provenienza, che oggi abitano nelle nostre città e nei nostri paesi. Vi sono alcune parole-chiave che in proposito potrebbero essere utilissimo oggetto di ricerca e di riflessione. In questo ciclo iniziamo dal concetto di "sapienza", che ha avuto, nei filoni culturali appena menzionati, una grandissima rilevanza a molti livelli. Ce ne occuperemo per frammenti e riferimenti testuali, in modo divulgativo, chiedendoci, in ultima analisi, quale importanza culturale possa avere la "sapienza" antica per la vita di oggi. Chiunque sia curioso di approfondire questi temi, è cordialmente invitato a partecipare.

 
2018  www.culturaclassica.ch