Associazione Italiana di Cultura Classica
Delegazione della Svizzera Italiana
e

Biblioteca Cantonale di Locarno

 

INVITO
alla lezione pubblica

del Professor Lucio Del Corso

dell'Università di Cassino

 

Libri di scuola e sussidi didattici nel mondo antico

 

Giovedì, 24 marzo 2011, ore 20.15

Biblioteca Cantonale Palazzo Morettini - Locarno

 

 

 

Le fonti antiche sono piuttosto avare di informazioni sui libri utilizzati nelle scuole, al di là di racconti dal sapore aneddotico e riferimenti cursori troppo spesso così brevi da renderne ambigui i contorni. E tuttavia, in una scuola basata interamente su lezioni di tipo letterario, il libro era destinato ad assumere ben presto una funzione centrale: le sabbie dell'Egitto, non a caso, hanno restituito, per il periodo compreso tra il III secolo a. C. e gli inizi della dominazione araba, una quantità sterminata di rotoli costellati di annotazioni, cocci ricoperti da esercizi di scrittura tracciati da mani poco esperte, polittici di tavolette con antologie di brani poetici, e ancora brandelli di commenti, riassunti, glossari, persino manuali contenenti esposizioni sintetiche delle materie principali. Molti di essi erano destinati sicuramente alla scuola, a studenti, ad insegnanti. Nonostante le limitazioni geografiche e cronologiche, l'esame di questi reperti, lo studio delle loro caratteristiche materiali e delle loro modalità di utilizzo, può consentire di ricostruire in maniera vivida le pratiche intellettuali ad essi sottese, l'organizzazione scolastica ed educativa che essi presupponevano e, più in generale, le coordinate culturali della società cui erano destinati. Un viaggio attraverso i magri brandelli dei 'libri di scuola' greco-egizi può diventare, così, un modo per entrare in contatto con una pagina importante e spesso tralasciata della storia della civiltà occidentale.

 

Lucio Del Corso è ricercatore di papirologia nell'Università di Cassino. Si è occupato di paleografia dei papiri, storia del libro antico, storia delle pratiche culturali e della scuola nel mondo greco e romano; ha pubblicato, inoltre, iscrizioni e papiri ed ha partecipato, in qualità di papirologo ed epigrafista, a missioni archeologiche in Egitto (Tebtynis), Giordania (Gerasa) e Libia (Leptis Magna). Attualmente si sta occupando di papiri filosofici e papiri omerici e sta lavorando, assieme ad altri studiosi, all'edizione di un nuovo volume di papiri della Biblioteca Medicea Laurenziana (P. Laur. VI). Oltre a numerosi articoli su riviste internazionali, ha pubblicato La lettura nel mondo ellenistico (Roma-Bari, Laterza 2005) ed ha curato i volumi miscellanei Oltre la scrittura. Variazioni sul tema per Guglielmo Cavallo (Paris, École des Hautes Études en Sciences Sociales, 2008; con Daniele Bianconi) e Libri di scuola e pratiche didattiche. Dall'Antichità al Rinascimento (Cassino, Edizioni dell'Università di Cassino, 2010; con Oronzo Pecere).

 

 

 

 
2018  www.culturaclassica.ch