Delegazione della Svizzera Italiana
dell'Associazione Italiana di Cultura Classica

INVITO
alla conferenza pubblica
del Prof. Giovanni Indelli
dell'Università degli Studi Federico II di Napoli

I Papiri Ercolanesi come fonti di autori antichi:
tragediografi e commediografi
in Demetrio Lacone e Filodemo

Giovedì, 17 febbraio 2011, ore 20.30
Centro Elisarion, Via Simen 3, Minusio
 
 
I papiri ercolanesi, conservatisi grazie al processo di carbonizzazione dovuto all'eruzione del Vesuvio del 79 d. C., costituiscono l'unica biblioteca antica a noi giunta, anche se incompleta ed in parte deteriorata, perché i rotoli sono estremamente friabili e a rischio di sfaldamenti e di perdite irreparabili. Questi rotoli ci hanno fatto conoscere testi, per altra via ignoti, di filosofi appartenenti alla scuola epicurea, che hanno messo in luce una certa vivacità del dibattito, articolato e aperto alle diverse problematiche, pronto a respingere con mezzi sempre nuovi, pur nell'orma dei capiscuola, gli attacchi interni ed esterni. I papiri trovati a Ercolano sono di eccezionale importanza, anche perché sono ricchi di citazioni letterali e di menzioni di autori antichi che o hanno confermato quanto già sapevamo, o ci hanno permesso di acquisire novità, riguardo sia alla loro biografia sia alle loro opere.
 
Giovanni Indelli è professore associato di Papirologia nell'Università degli Studi di Napoli Federico II, insegna nel Corso di Laurea in Cultura e Amministrazione dei Beni Culturali, del quale è Presidente dal 31 marzo 2010. Due sono i filoni di ricerca finora privilegiati: i papiri ercolanesi e i Moralia di Plutarco, il cui studio ha prodotto edizioni critiche con traduzione e commento; tra queste si ricordano: Polistrato, Sul disprezzo irrazionale delle opinioni popolari, Napoli 1978; Filodemo, L'ira, Napoli 1988; Plutarco, Sul controllo dell'ira [in collaborazione con R. Laurenti], Napoli 1988; [Philodemus] [On choices and avoidances] [in collaborazione con V. Tsouna McKirahan], Napoli 1995; Plutarco, Le bestie sono esseri razionali, Napoli 1995. Numerosi sono i suoi articoli e le sue comunicazioni presentate a Congressi (tra gli altri, contributi sul PHerc. 1008, Filodemo, I vizi, libro X; sulla storia dell'Officina dei Papiri Ercolanesi; su Domenico Comparetti).
 
2018  www.culturaclassica.ch