Delegazione della Svizzera Italiana

dell'Associazione Italiana di Cultura Classica

in collaborazione con il Liceo cantonale di Lugano 1

 
I N V I T O
 

alla presentazione del volume

CASSIO DIONE, Storia romana, vol. 8

(Libri LXVIII - LXXIII), Rizzoli / BUR 2009,

introduzione di Alfredo Valvo, traduzione di Alessandro Stroppa,
note di Guido Migliorati

 

Giovedì, 2 dicembre 2010 - ore 18.00

Aula Magna del Liceo cantonale di Lugano 1

Viale Cattaneo 4

 

Relatore: prof. Alfredo Valvo (Università Cattolica di Milano)

 

(Colonna Traiana: Traiano a colloquio con un generale)

 

 

In questi libri della Storia Romana, giunti in forma frammentaria attraverso epitomi e ricostruzioni di età bizantina, sono narrati gli eventi che vanno dal regno di Nerva, che prende avvio nel 96 d.C., fino alla morte di Commodo, avvenuta nel 192 d.C. Come dichiara lo stesso Cassio Dione, si tratta di avvenimenti a cui l'autore ha assistito personalmente o che gli erano stati riferiti dal padre, importante funzionario dell'impero. Storico di cultura greca e uomo di Stato, Dione fu senatore negli ultimi anni del regno di Commodo e quindi spettatore privilegiato degli intrighi di corte, delle crudeltà e delle efferatezze dell'imperatore, di cui fornisce ampi e dettagliati resoconti. Nell'introduzione Alfredo Valvo presenta i fatti esposti da Cassio Dione e ne analizza le fonti e il metodo storiografico.

[dalla copertina del volume]

 
-----------

 

Alfredo Valvo è professore ordinario di storia romana e direttore dell'istituto di glottologia all'Università Cattolica di Milano. Ha composto l'introduzione ai libri LXVIII-LXXIII di Cassio Dione (Milano 2009). In oltre un trentennio di ricerche si è occupato di storia agraria, di epigrafia latina, del libro VI di Livio e delle fonti su Marco Manlio Capitolino, di storia della Lombardia antica, preromana, romana e cristiana. Alcuni titoli esemplificativi: Il modus agrorum e la legge agraria di C. Flaminio Nepote, «MGR», 5 (1977), pp. 179-224; La sedizione di Manlio Capitolino in Tito Livio, «MIL», 38,1 (1983), pp. 5-64; Per una lettura aggiornata del libro VI di Livio (capp. 11,14-20), «Zetesis» 6,1 (1986), pp. 5-23; La più antica testimonianza epigrafica della cristianizzazione della Val Camonica, «Aevum», 65 (1991), pp. 211-220; Momenti della storia dei Benacenses, «Studi Garzetti», Brescia 1996, pp. 505-525; Mantissa epigrafica bresciana, Brescia 1999 (con A. Garzetti); Origine e provenienza delle «gentes» italiche nella provincia di Galazia in età giulio-claudia, in Tra Oriente e Occidente, Pisa 2007, pp. 151-163. Attualmente è in corso di stampa l'aggiornamento delle iscrizioni di Brescia (1991-2008) nel volume 25 dei Supplementa Italica, n.s., Roma 2010.

 

Alessandro Stroppa dal 2001 insegna lingua greca alla Facoltà Teologica di Lugano come professore incaricato e, dal 2008, italiano presso il Liceo cantonale di Lugano. Nel 1999 ha pubblicato un corso di Grammatica greca in tre volumi (CEDAM) ed è il curatore della traduzione italiana dei libri LII-LXXX della Storia romana di Cassio Dione edita dalla Biblioteca Universale Rizzoli: subentrando al Prof. Giuseppe Norcio, che ha tradotto i libri XXXVI-LI (voll. 1-4), ha finora pubblicato i libri LII-LVI (vol. 5), LVII-LXIII (vol. 6), LXIV-LXVII (vol. 7) e LXVIII-LXXIII (vol. 8). L'ultimo volume (libri LXXIV-LXXX) è attualmente in lavorazione.

 

Guido Migliorati, autore delle note, è docente a contratto di epigrafia latina all'Università Cattolica di Brescia. Le sue pubblicazioni sono prevalentemente di soggetto epigrafico, ma non mancano articoli che riguardano la storia dei rapporti romano-etruschi e la storia agraria romana. Significativo è il suo lavoro su Cassio Dione e l'impero romano da Nerva ad Antonino Pio alla luce dei nuovi documenti, Milano 2003, XX + 459 pp.

2018  www.culturaclassica.ch